Disarmante.
Una parola, sentimenti contrapposti.
Questo aggettivo si utilizza per indicare qualcosa o qualcuno capace di eliminare ostilità e contrasto.
Il prefisso dis– indica generalmente una negazione. Senza armi. E oggi più che mai sentiamo il bisogno di abbandonare la violenza e imbracciare l’arma della pace. Disarmare la guerra e armarci di coraggio. Disarmare l’odio e armarci di umanità. Può essere affiancato al contesto bellico e applicato a tutti i contesti possibili in cui disarmare restituisca lo spegnimento del fuoco ostile. La parola disarmante è anche sinonimo di scoraggiante, sconfortante proprio come l’indifferenza. Con queste sfumature l’Open Call disegna uno spazio aperto di interpretazioni e declinazioni fotografiche.
Craf - Centro Ricerca Archiviazione Fotografia
Il concorso, aperto ai giovani di età inferiore ai 35 anni, si pone l'obiettivo di selezionare un progetto che si esprima con un linguaggio visivo contemporaneo, senza vincoli di tecnica o genere (sono ammesse anche opere interamente relizzate a computer o fotomontaggi). Attraverso l'Open Call il CRAF scommette sulle potenzialità di crescita dei giovani fotografi e ricerca lo sguardo delle nuove generazioni sul mondo.

È la prima Open Call del CRAF e speriamo davvero possa accogliere numerosi progetti.

Tutte le informazioni per partecipare le trovate all'interno di questo file (PDF - 1.2Mb)

All information on how to participate can be found in this file (PDF - 1.2Mb)