NOLEGGIA LA MOSTRA
TONI NICOLINIPOESIA DEL REALE
POESIA DEL REALE
Da Doisneau Toni Nicolini ha mutuato l’allegria delle sorprese quotidiane e la capacità di sorridere, da Cartier-Bresson le inquadrature impeccabili, da Robert Frank l’attenzione a cose e persone che l’attenzione non richiamano, da Dorothea Lange l’empatia rigorosa nel ritrarre le persone. Il suo impegno civile e politico lo porta in Calabria, a Melissa, quindi in Sicilia a documentare il mondo contadino del Sud Italia, a essere testimone di quanto accade nel Sessantotto a Milano. Nella sua fotografia lavoro personale e professionale continuano a mescolarsi indissolubilmente: la grammatica visiva che impiega per raccontare la vita sul Naviglio, a Milano, o i paesaggi attorno a Varese trovano eco nelle immagini che realizza per il Touring Club e le sue fotografie in Belgio, in Olanda, in Portogallo, a Venezia, realizzate per incarichi professionali, rimangono fedeli con coerenza alla sua visione. La sua è una fotografia silenziosa, che invita all’osservazione, che non giudica e non critica. Testimonia ma soprattutto interpreta: con partecipazione, quando assiste all’Arena di Milano a una manifestazione operaia; con ironia, quando assiste a un ballo a Mortara o frequenta una serata mondana a Milano; con allegria, quando incontra le scolaresche in visita nei musei; con poesia, quando fotografa il paesaggio o costruisce piccole storie di venti e bambine o di foglie che galleggiano sull’acqua. Una dopo l’altra, nella lunga sequenza di queste pagine, le immagini di Toni Nicolini ricostruiscono il mondo che i suoi occhi hanno visto e riletto, come scrive Cesare Colombo, con “mitezza e ironia, apparente leggerezza dentro una vera profondità della visione”.
Scheda tecnica
Numero delle fotografie: 144
Formato: 40x50
B/N
Costi: da concordare
Disponibilità: immediata
POESIA DEL REALE
POESIA DEL REALE
POESIA DEL REALE
POESIA DEL REALE
Fulvio Merlak, Colori, 1984

catalogo

biblioteca

Fox Talbot, The Reading Establishment, 1846

catalogo

fototeca