archivio mostre
Contemporaneità e fotografia
Filippo Vinardi
12 luglio - 4 ottobre
Palazat, Cavasso Nuovo
a cura di Gianantonio Battistella con la collaborazione di Francesca De Pol
Orario d'apertura: sabato 15.00 – 17.00
domenica 10.00 – 12.00; 15.00 – 18.00

La mostra, composta da circa 120 immagini, espone i lavori degli ex studenti dei corsi e dei workshop del CRAF, cui dal 1991 hanno partecipato oltre 2500 allievi provenienti da tutto il mondo.
Tra i partecipanti alla collettiva vi sono Autori come Leung Chi Wo, di Hong Kong, presente ormai da molti anni alle Biennali d’Arte di Shanghai, di Busan in Cina, di Venezia e di Sidney, al Queens Museum of Art (New York) e alla Tate Gallery di Londra; Lamprou Panayotis di Atene premiato al Taylor Wessing Photographic Portrait Prize / National Portrait Gallery di Londra e collaboratore del Museo Benaki di Atene; Camila Sposati affermata artista brasiliana di San Paolo che ha esposto a Berlino, Parigi, San Paolo; le fotogiornaliste Viola Berlanda, che ha collaborato con l'agenzia Magnum e pubblicato su Elle, Le Monde, Marie Claire, La Repubblica, El Mundo; Roberta Valerio che dopo l'esperienza alla Magnum a Parigi e Grazia Neri, fa parte ora dell'agenzia Saltimages di Mosca ; Ernst Logar divenuto uno dei riferimenti artistici in Austria e le cui opere sono conservate anche al Rupertunim di Salisburgo; Luca Sorbo docente all’Accademia di Belle Arti di Napoli, dal 2010 al 2012, e primo responsabile campano della Royal Photographic Society per la quale ha pubblicato diversi saggi di storia e tecnica della fotografia ed alcuni libri tra cui un reportage sul Libano; Filippo Tagliati, docente alla Grand Rapids Community College in Michigan allievo di Mark Klett e Bill Jenkins (curatore della mitica mostra New Topographics) all' Arizona State University.
Affermati fotografi a Milano sono pure Maurizio Montagna, che alterna la fotografia creativa a quella di architettura, il giornalista e fotografo Carlo Di Giusto; a Barcellona, Neva Martelanc che si occupa di comunicazione e interni di architettura, a New York vive invece Monia Lippi, autrice di un vasto lavoro sul fiume Mississippi, della serie At 36000 Feet sul deserto del Sudest americano e di altri progetti su Brooklin e New York; a Cervia Mauro Brera; a Roma il fotografo della Fincantieri e di Villa Borghese Filippo Vinardi e Silvana Spera che opera nello Studio DASS, in misura prevalente nella fotografia pubblicitaria e direzione della fotografia di spot commerciali, video, short movie; a Rovereto Paolo Iezzi, fotografo e autore di video; Massimo Sordi  è docente a contratto di Storia e Tecnica della Fotografia presso la Facoltà di Architettura di Bologna, ed è parte dello staff di curatori di Savignano Immagini. Tra Milano e Barcellona vive Ciro Frank Schiappa, la cui passione per la fotografia documentaria inglese lo ha avviato all'uso del colore e alla scoperta della fotografia di paesaggio e architettura come strumenti del racconto come per la Maremma toscana ; Alberto Cadin a Pordenone ha incentrato la sua ricerca sul paesaggio urbano antropizzato e su quello periferico e marginale ; Nicola Maffei a Trento, invece Alessandra Saccà è fotografa di moda e reportage a Catania e ha pubblicato su Donna Moderna, Gioia, Viaggi e Sapori e altre riviste nazionali; Elisa Perusin e Paolo Pirona a Praga, Gabriele Meneghini a Udine, il brasiliano Giancarlo Carozza che già nell’ambito dei corsi del CRAF aveva fotografato l’aeroporto della base NATO di Aviano nei giorni della guerra di Bosnia, oggi vive tra Londra e il Brasile; Patrizia Posillipo a Caserta, Lisa Ferro a Venezia, Deborah Chatr Aryamontri è Docente e Ricercatrice Associata al Center for Heritage and Archaeological Studies della Montclair State University nel New Yersey.


La prima parte della collettiva presenta un nucleo di immagini “storiche” realizzate da Catia Drigo, Marco De Osti, Alessandra Cipracca, Luca Ambrosio, Fabio Pino, Vanessa Cazzola, Christian Kopps, Khristian Kops, Silvia Fabro, Alessandra Parisi, Ambrosio, Laura Candotti, Michele Toppano, Giulia Biccario, Angela Baracchini, Manuela Cargnelutti, Karin Marini e da Tiziana Serena, quest’ultima divenuta docente di Storia dell'Arte Contemporanea all'Università di Firenze, Serena Aldi che oggi lavora al MART di Trento, ed Eleonora De Martin, tutor all' Accademia di Belle Arti di Venezia.

Il curatore, Gianantonio Battistella, già collaboratore dello IUAV e docente titolare del corso Linguaggio e Tecniche della Fotografia all'Università di Udine, ha partecipato in qualità di docente a tutte le attività formative del CRAF dal 1991 al 1998 nei vari corsi e workshop.
Per l'occasione, sarà realizzata una pubblicazione con testi di Gianantonio Battistella e Francesca De Pol.
Filippo Vinardi
Patrizia Posillipo,Iceland
Nicola Maffei

catalogo

biblioteca

catalogo

fototeca