archivio mostre
Donne e lavoro: una storia per immagini
Donne e lavoro: una storia per immagini
Palazzo Montereale Mantica 27 marzo-25 aprile 2010
È stata inaugurata a Palazzo Montereale Mantica la mostra fotografica Donne e lavoro: una storia per immagini, fortemente voluta dal Comitato per l’imprenditoria femminile di Pordenone e sostenuta dalla Camera di commercio e dalla Banca di Credito Cooperativo pordenonese, con l’attiva partecipazione del Centro di ricerca e archiviazione della fotografia.

“Le imprese femminili in provincia sono più di 6 mila, quindi il 23,4% del totale imprese della Provincia, con un +0,18% di crescita - ha esordito il Presidente della Camera di commercio di Pordenone Giovanni Pavan. La mostra vuole essere un omaggio alle donne che hanno lavorato, lavorano e lavoreranno nei vari settori economici, contribuendo fattivamente allo sviluppo e all’investimento pubblico e privato”.

“La scelta di realizzare questa esposizione – ha spiegato Patrizia Bomben, Presidente del Comitato per l’Imprenditoria Femminile di Pordenone, si inserisce nella prospettiva di promuoversi presso un ampio pubblico costituito non solo da donne imprenditrici ma dalla collettività, al fine di contribuire allo sviluppo di una cultura dedicata al mondo femminile. L’impegno delle donne può essere tradotto anche in numeri: l’anno 2009, segnato dalla crisi, ha registrato una leggera inflessione per le cariche femminili, pari al -1,3%, contro il -1,5% delle cariche maschili nella Provincia di Pordenone. Questo dimostra quanto la donna sia una risorsa socio-economica importante per il territorio – ha concluso la Bomben. Il CIF continuerà ad investire in diversi ambiti, tra cui la formazione, fondamentale a mantenere in vita le imprese, farle nascere ed anche solo consentire una crescita professionale personale”. Dal prossimo 12 aprile inizieranno quindi i corsi di formazione per aspiranti e neo imprenditrici, organizzati in collaborazione con l’azienda speciale della CCIAA Concentro.

L’esposizione propone immagini tratte dall’archivio fotografico del CRAF, realizzate da professionisti di chiara fama e rappresentative del profondo cambiamento della donna in quasi settant’anni di storia del Friuli Venezia Giulia, con particolare attenzione alla sottile linea di confine tra vita pubblica e privata strettamente legata alla contemporaneità. “Le foto esposte ripercorrono l’evoluzione dell’immagine femminile in cinquant’anni, i cambiamenti economici e sociali intercorsi, a partire dalle immagini (di Italo Zannier, Gianni e Giuliano Borghesan) che rappresentano la condizione femminile nel mondo della montagna e campagna friulana” – ha affermato il Presidente del CRAF Renzo Francesconi. Il racconto per immagini ha immortalato altresì le donne di fronte al boom economico della seconda parte degli anni ’50, al lavoro nella nascente industria sino alle nuove professioni, presentate da Tullio Stravisi, Stephan e Gianni Berengo Gardin o anche Cesare Genuzio, Pierpaolo Mittica e Roberta Valerio. Una speciale citazione è dedicata a due donne che hanno svolto un ruolo rilevante nella cultura (Novella Cantarutti, fotografata da Ulderica da Pozzo) e nella scienza (Margherita Hack, fotografata da Claudio Ernè).
Pieno sostengo e apprezzamento per l’iniziativa anche da parte del Presidente della BCC Pordenonese Pietro Roman, dall’Assessore alla cultura del Comune di Pordenone Gianantonio Collaoni, presenti all’inaugurazione, e dalla Provincia di Pordenone che ha fatto pervenire i saluti del suo Presidente Alessandro Ciriani.
Orari di apertura al pubblico:
martedì-venerdì 17.00-19.00
sabato-domenica 10.00-12.00 / 17.00-19.00
chiuso il lunedì, i 3 e 4 aprile
Donne e lavoro: una storia per immagini
ALTRE MOSTRE CHE TI POTREBBERO INTERESSARE

catalogo

biblioteca

catalogo

fototeca